RIETI-VITERBESE. LA CONFERENZA STAMPA DI MISTER CAPUANO: “RESATRE TRA I PRO E’ UN BENE ILLIMITATO.”

Oggi, sabato 2 Marzo 2019, alle ore 13,00, presso la Sala Stampa dello Stadio “Manlio Scopigno”, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della gara Rieti-Viterbese che andrà in scena domenica 3 marzo alle 14,30.

Le dichiarazioni di mister Capuano: “Sulla questione del campo ho letto che sono stato cattivo facendo alterare l’assessore allo sport, in realtà avevo semplicemente detto che l’evento richiedeva grande attenzione, ma anche la nostra partita merita un campo all’altezza. Comunque il campo non è in ottime condizioni, ma non deve essere un alibi, la squadra sta bene che ha lavorato bene in settimana mettendo a disposizione il massimo della disponibilità con molta abnegazione. Sappiamo di incontrare una squadra costruita per vincere il campionato, ma per noi è fondamentale fare punti, perchè oltre alla penalizzazione quello che è successo ad altre realtà ha determinato il campionato più falsato da quando esiste la terza serie. Per noi la salvezza diventa difficile, ma è un’impresa che dobbiamo portare al termine passando da questa partita e le altre dieci che restano. Calabro è un allenatore giovane e preparato, il 3-5-2 è un modulo che conosco bene che la Viterbese può sfruttare con una squadra fatta di giocatori importanti che il presidente Camilli ha acquistato senza lesinare. Una partita come quella di Trapani quindi non bisogna fare errori. Abbiamo preparato la gara in maniera maniacale, nei minimi dettagli, bisognerà sfruttare gli episodi perchè è fondamentale fare i punti. Cernigoi è rimasto fuori per dei motivi che non devo esternare, alleno da molto tempo e so che la prima cosa è fare gli interessi del club. Iacopo sa e io so perchè non è stato convocato, il resto è aria fritta, un allenatore deve fare risultato e basta. Nelle ultime partite l’avversario ha vinto 7 gare su 9 e la loro autostima è molto alta. Contro il Catania hanno dominato e giocare con continuità può essere solo un vantaggio, ricordando che hanno anche passato il turno di coppa. Quando hai grandi giocatori anche se salti un allenamento cambia poco. Domani, da quello che percepisco in città, ci sarà una cornice di pubblico importante, mi sento il responsabile perchè mi sono sempre dichiarato un allenatore del popolo e domani sento la responsabilità di dover fare bene, un sentimento che devo trasmettere alla squadra. Voglio dire a tutti che grandi piazze sono in Serie D e noi siamo tra i professionisti, un bene illimtato che va preservato anche per ripagare tutti gli sforzi del presidnente. Un grazie al basket e al calcio a 5 che danno lustro con la loro attività a questa città, ma restare dopo il 5 maggio tra i professionisti è importante e fondamentale. Maistro è arruolabile anche se non si è allenato con continuità per un problema al tallone, ma si è impegnato molto nonostante il dolore.”

UFFICIO STAMPA