RIETI-VIRTUS FRANCAVILLA 0-2. CAPUANO: “NON BISOGNA ABBATTERSI, PETTO IN FUORI E RIPARTIAMO!”. CRONACA, COMMENTI E TABELLINO

Termina con una sconfitta l’esordio interno del nuovo anno. Una gara condizionata dal calcio di rigore di Sarao, procurato da una grossa indecisione difensiva degli amarantoecelesti. Un primo tempo avaro di occasioni che ha visto Gondo e Cernigoi dialogare una sola volta al limite dell’area di rigore avversaria. Al 35′ l’indecisione di Pepe su un lancio lungo che porta ad un fallo decisivo: dal dischetto la Virtus Francavilla si porta in vantaggio. Nella ripresa il Rieti cambia modulo, passando al 4-3-2-1, e prova a scuotersi, ma Marchi non trova la rete in due occasioni e a due minuti dal termine il contropiede di Pastore chiude la gara.

Al termine della gara è intervenuto in conferenza stampa il mister Ezio Capuano: “Gara condizionata da un errore, come a Caserta. Dobbiamo migliorare e superare i nostri problemi, dobbiamo restare tranquilli e non abbatterci. Oggi eravamo molli sulle seconde palle, pagando anche le due partite ravvicinate. Il risultato non rispecchia quanto visto in campo anche perchè il primo gol non si può prendere in una categoria come la C, nel secondo tempo ho cambiato e abbiamo giocato solo nella metà campo del Francavilla. Abbiamo sbagliato tre gol pur creando senza troppo ordine, ma c’è da lavorare e sono fiducioso perchè nel secondo tempo mi sono piaciuti a lunghi tratti. Troppo freneteci e ci siamo intestarditi in molte occasione. Fabio è molto bravo, ma non può pensare di vincere le partite da solo e questo è dato dal fatto che è anche molto giovane. Bisogna migliorare su tutto: intanto sulla condizione fisica perchè molti giocatori arrivati non giocavano da tanto tempo. Poi abbiamo bisogno di acquisti perchè se mi giro in panchina non ho soluzioni. Per cambiare Pepe, con Gigli infortunato sono dovuto passare a quattro, a Cernigoi ho dovuto mettere Xavi Venancio che è un giocatore totalmente diverso. Zanchi oggi non andava, avendo pagato la partita di Caserta ed essendo stato fermo dall’8 dicembre. Nel secondo tempo ho cambiato totalmente il sistema di gioco e avremmo meritato il pareggio. Adesso bisogna fare di necessità di virtù, questi siamo, petto in fuori e non fasciamoci la testa. Per i ruoli che dobbiamo completare dobbiamo intervenire sul mercato e penso che non ci sia una sola casella vuota. Con grande onestà bisogna dire che il risultato più giusto sarebbe stato il pari, ma abbiamo regalato un gol. L’obiettivo è salvare il Rieti, ma sono fiducioso e in un modo o nell’altro ce la faremo. Noi giochiamo a pallone, siamo dei privilegiati e non dobbiamo lavorare sulla testa e basta. Dobbiamo lavorare sulla condizione fisica e tattica, poi sicuramente su quella mentale. Questa è una squadra giovane, ma devono rendersi conto che se non sono in grado non devono scendere in campo. Abbiamo pagato le due partite ravvicinate, ora andiamo a giocare con la Cavese e poi abbiamo la pausa che ci può fare molto bene per lavorare di più. Sapevo che sarà difficile venire qui e non mi abbatto, c’è una buona base, sono un uomo navigato e questa squadra la salvo.”

RIETI-FRANCAVILLA 0-2

MARCATORI: Sarao (F) su rigore al 35’ p.t.; Pastore (F) al 43’ s.t.

RIETI (3-5-2) D.Costa; Delli Carri, Pepe (dal 1’ s.t. Garofalo), Mattia; Brumat, Marchi, Maistro, Palma (dal 1’ s.t. Konate), Zanchi; Gondo, Cernigoi, (dal 33 s.t. Venancio). (Spadini, Gigli, Tiraferri, Gualtieri, Criscuolo, Migliaccio, Barbini) All. Capuano.

FRANCAVILLA (3-5-2) Saloni; Marino, Tiritiello, Caporale; Albertini, Folorunsho, Vrdoljak (dal 31’ s.t. Monaco), Pastore, Nunzella; Zenuni (dal 21’ s.t. Partipilo), Sarao (dal 37’ s.t. Cason). (De Luca, Nordi, Pino, Tchetchoua, Miccoli) All. Trocino.

ARBITRO Monaldi di Macerata 6.

NOTE: Angoli 7-1; paganti 151, abbonati 180, incasso 880 euro.
ESPULSI:  al 35’ s.t. Tiritiello;
AMMONITI: Palma, Gondo, Nunzella, Vrdoljak, Konate, Tiritiello, Albertini.

UFFICIO STAMPA