Rieti-Casertana: la conferenza stampa di mister Chéu

Venerdì 21 settembre 2018, dalle ore 12,30, presso la Sala Stampa dello Stadio Centro Italia “Manlio Scopigno”, si è tenuta la conferenza stampa del mister Ricardo Chéu , in vista della seconda giornata del campionato di Lega Pro 2018/2019 girone C, che vedrà l’FC Rieti affrontare la compagine della Casertana, tra le mura amiche alle ore 20,30 di sabato 22 settembre.


Di seguito le dichiarazioni del coach: “E’ sicuramente difficile giocare ogni tre giorni, soprattutto dopo aver affrontato trasferte così lunghe come l’ultima di Matera. L’importante era recuperare i giocatori mentalmente e fisicamente dopo la sconfitta e ci siamo riusciti. Domani ci aspetta una partita difficile contro una delle squadre più forti del campionato, con due attaccanti importanti che possono fare male in ogni momento. L’importante è giocare una gara con il massimo della concentrazione, evitando gli errori che hanno portato alla sconfitta nella scorsa giornata e pensando che ogni partita si possa vincere, questo è il principale messaggio che ho voluto dare ai miei ragazzi. Bisognerà sfruttare il massimo dalle possibili indecisioni degli avversari e giocare a viso aperto anche il prossimo match. Davanti avremo un sistema di gioco simile all’ultimo che abbiamo affrontato e sappiamo cosa dobbiamo fare”.

Aggiunge: “Sicuramente giocare a porte chiuse è uno svantaggio per noi e per i giocatori, ma voglio dire a tutta la città di Rieti e ai nostri supporters che lotteremo anche per loro domani. Quest’anno siamo in un campionato molto difficile, molto competitivo, rispetto allo scorso anno è rimasto in rosa un solo giocatore e dunque siamo una realtà completamente diversa alla quale non può mancare nessun tipo di sostegno. Non intendo cambiare molto rispetto a Matera. Credo nei ragazzi che giocheranno domani, ai quali ho chiesto una maggiore intensità quando siamo noi a gestire il possesso palla e una maggiore aggressività quando la sfera è nei piedi degli avversari, maggiore determinazione sotto porta e maggiore concentrazione nella fase difensiva. Per il resto sono convinto della nostra mentalità e del nostro atteggiamento, dovremo lottare per tutti i novanta minuti. La lista degli infortunati è quella di tre giorni fa, domani mattina proverò nuovamente Papaggelis che anche oggi si è allenato e valuteremo domani le sue reali condizioni. In settimana abbiamo provato tante cose che metteremo in pratica nella gara di domani, convinti che ogni partita possa essere vinta.”

Alle ore 12: 49 è terminata la conferenza.

UFFICIO STAMPA