POULE SCUDETTO, PARLATO: “SERVIRA’ UN RIETI D’ASSALTO CONTRO IL ‘CARRO ARMATO’ VIBONESE. CALCIO D’INIZIO ALLE 16

Rieti-Vibonese è la gara che domani chiude il quadro della prima fase della Poule Scudetto, un match che arriva dopo lo zero a zero tra amarantoceleste e Potenza e il 4-0 col quale proprio i calabresi domenica hanno battuto (ed eliminato anzitempo) i lucani.

Di fatto, la sfida in programma domani al “Manlio Scopigno” (ore 16, arbitro Giordano di Novara) diventa un vero e proprio spareggio-qualificazione: Rieti con la sola vittoria a disposizione per passare come prima del girone, Vibonese che oltre al successo, potrebbe “accontentarsi” anche del pareggio.

Questa mattina, al termine della seduta di rifinitura, il tecnico Carmine Parlato ha analizzato così la vigilia di quello che domani sarà l’ultimo impegno casalingo della stagione:

“Ci aspetta una battaglia e sappiamo che per passare il turno abbiamo solo un risultato a disposizione: la vittoria. Ma non significa che dovremo andare all’arrembaggio, bensì dovremo fare in modo di essere propositivi, concentrati e cattivi sotto porta. Affrontiamo una squadra che reputo un carro armato: noi, quindi, dovremo essere bravi ad aprire la “botola” del cingolato usando tutte le armi a nostra disposizione. Non sarà facile, per riuscirci serviranno motivazioni e carattere e in queste ore stiamo cercando di fare in modo di mettere da parte, mentalmente, quanto conquistato finora e pensare solo alla partita di domani, nient’altro. Mi auguro di andare avanti – conclude Parlato – ma bisogna darsi da fare. Serve fame per poter andare a vincere questa partita, nonostante gli alti valori degli avversari. Confido molto nel nostro pubblico: mi auguro possa essere da sprone per i nostri ragazzi perché la loro spinta è sempre risultata decisiva. E domani è proprio una di quelle gare in cui l’apporto dagli spalti farà in modo di non far sentire la fatica e le difficoltà di campo ai ragazzi”.

UFFICIO STAMPA