POULE SCUDETTO: POTENZA-RIETI FINISCE A RETI BIANCHE, IL 23 SFIDA INTERNA CON LA VIBONESE. PARLATO: “BRAVI, CI E’ MANCATO SOLO IL GOL”

Finisce 0-0 al “Viviani” di Potenza, la prima gara della Poule Scudetto, tra i padroni di casa lucani ed il Rieti. Un match subito condizionato dall’espulsione di Panico al 10′ per fallo da ultimo uomo su Scotto, un episodio che avrebbe potuto cambiare le sorti del match, ma che alla fine non si è schiodata dal risultato a reti bianche.

Merito principalmente di un Potenza guardingo in difesa, complice anche un pizzico di sfortuna da parte amarantoceleste, che a metà della ripresa ha centrato la traversa con una conclusione di Giunta su assist di Scotto. Nel finale Parlato si è affidato ad un 4-3-3 puro, col tridente Scotto-Marcheggiani-Sivilla alla ricerca del gol partita che purtroppo non è arrivato.

Il pareggio comunque, consente al Rieti di riposare domenica, quando sarà proprio il Potenza a sfidare (in trasferta) una Vibonese che battendo 5-3 ai calci di rigore il Troina nello spareggio-promozione del girone I, ha conquistato la promozione in serie C.

La squadra di Parlato tornerà in campo mercoledì 23 maggio alle ore 16 allo stadio “Manlio Scopigno” e, in base a quanto accadrà domenica prossima, saprà se per centrare la qualificazione alle semifinali basterà vincere od avrà bisogno di un determinato punteggio.

BORDOCAMPO

Al termine della gara, il tecnico del Rieti Carmine Parlato ha commentato così la sfida di Potenza: “Abbiamo giocato una gara su ritmi molto alti, interpretandola ottimamente già dopo il fischio d’inizio. In superiorità numerica l’abbiamo sviluppata esattamente come volevamo, ci è mancato solo il gol, ma credo che oggi chi ha avuto il piacere di assistere alla partita ha potuto ammirare un Rieti tosto, consapevole e determinato dinanzi a una cornice di pubblico incredibile. Ora ricarichiamo le batterie recuperiamo un po’ di energia e ci giocheremo la qualificazione nella gara casalinga del 23 maggio”.

TABELLINO

POTENZA-RIETI 0-0

POTENZA (3-5-2): Breza; Panico, Sicignano, Di Somma (20’st Briukov), Russo; Diop, Pepe (38’st Guadalupi), Coppola (27’st Esposito), Guaita (32’st Manno); Di Senso (9’pt Coccia), França. A disposizione: Di Franco, Biancola, Ungaro, Mistretta. Allenatore: Ragno.
FC RIETI (4-3-1-2): Scaramuzzino; Tiraferri, Scardala, Biondi, Dionisi; Luciani (32’st Sivilla), Cuffa (10’st Tirelli), Scevola (10’st Proto); Giunta (48’st Graziano); Scotto, Minincleri (17’st Marcheggiani). A disposizione: Foscarini, Ispas, Cericola, Dalmazzi. Allenatore: Parlato.
ARBITRO: Collu di Cagliari.
NOTE: spettatori 4500 circa. Al 12′ espulso Panico (P) per fallo da ultimo uomo. Ammoniti Scevola, Coppola, Breza (P), Scevola, Cuffa, Dionisi (R). Prima della gara il presidente del Rieti Riccardo Curci ha consegnato una maglia personalizzata del club amarantoceleste al coordinatore del Dipartimento Interregionale, avvocato Luigi Barbiero.

UFFICIO STAMPA

 

G