CATANIA-RIETI 1-1. ULTIMO GIOIELLO STAGIONALE DEL RIETI CHE PAREGGIA AL MASSIMINO. MISTER CAPUANO: “NON POTEVAMO CHIUDERE MEGLIO QUESTA STAGIONE”

CRONACA –  Arriva anche l’ultimo punto della stagione al “Massimino” di Catania dove la compagine amarantoceleste è capace di reagire allo svantaggio iniziale e di essere pericolosa nel secondo tempo, sfiorando la conquista dei tre punti.
Parte bene la banda Capuano al 10′ con Cernigoi, imbucato da De Vito, bravo a girare di sinistro in porta, è attento Pisseri. La reazione dei padroni di casa arriva con il sinistro di Curiale, ma è super l’intervento di Marcone. Al 21′ l’espisodio che sblocca la gara: Llama calcia dalla lunga distanza e Delli Carri colpisce con il braccio, dal dischetto Lodi la mette sotto l’incrocio. Vantaggio Catania. Passano otto minuti e Pisseri commette un fallo sciocco su De Vito: Cernigoi è freddissimo e mette a segno la quinta rete con la casacca amarantoceleste. Al riposo è parità.
Nella ripresa mister Capuano effettua subito tra cambi gettando nella mischia Gigli, Zanchi e Maistro. Al 51′ da segnalare una super girata al volo di Cernigoi dal limite dell’area che si stampa sulla traversa, l’assistente aveva fermato il gioco per fuorigioco. Il Rieti si difende e riparte, il Catania è prevedibile e le occasioni più grandi sono per gli ospiti. Al 59′ contropiede fulminate di Brumat che serve Carpani, è superbo l’intervento di Esposito sulla linea. Dieci minuti più tardi Carpani supera Brodic con un tunnel e da posizione defilata costringe alla risposta con i pugni Pisseri. Ad un quarto d’ora dal fischio finale Piazza e Lodi ci provano, ma il primo sciupa clamorosamente, il secondo, con la sua specialità dei calci piazzati, trova un grande Marcone a difendere i pali.
Termina dunque in parità l’ultima gara della stagione amarantoceleste, un pareggio di lusso in un tempio del calcio italiano come l’Angelo Massimino di Catania. C Restiamo!

 

COMMENTI – Le dichiarazioni di mister Capuano: “Abbiamo fatto una grande partita, abbiamo giocato a testa alta mettendo in grande difficoltà una squadra dal tasso tecnico elevatissimo, una squadra alla quale auguro il ritorno nelle categorie che merita. Abbiamo concluso alla grande questa splendida cavalcata che ci ha permesso di restare in questo campionato, un pareggio che se andiamo a vedere quanto creato ci sta anche un pò stretto. Grande merito a questi ragazzi e a questo grande gruppo, oggi ho messo in campo anche chi aveva giocato di meno e ha risposto alla grande, nel finale di gara avevamo davanti due ragazzini che hanno messo in difficoltà la difesa del Catania, ho messo nella mischia Gulatieri che è un 98 e ha difeso benissimo su giocatori del calibro di Marotta e Di Piazza. Che altro posso dire, niente di più, questi sono ragazzi straordinari che oggi non hanno mollato un centimetro, avevo detto che non sarei venuto a Catania in vacanza e abbiamo giocato la partita che abbiamo preparato con grande attenzione e con grande lavoro in questa settimana.”


TABELLINO –

Catania-Rieti 1-1 (1-1)

 

Marcatori: 22′ Lodi rig. (C), 30′ Cernigoi rig. (R)

 

Catania (4-3-3): Pisseri; Calapai, Aya, Esposito, Marchese (54′ Brodic); Biagianti (79′ Bucolo), Lodi, Llama (62′ Valeau); Manneh (70′ Di Piazza), Sarno, Curiale (54′ Marotta). All. Novellino

 

Rieti (3-5-2): Marcone; Mattia, Scardala (46′ Gigli), Delli Carri (46′ Zanchi); Brumat (81′ Gualtieri), Carpani, Garofalo, Marchi, De Vito; Cernigoi (64′ Svidercoschi), Tommasone (46′ Maistro). All. Capuano.

 

Arbitro: Carrione di Castellammare di Stabia

 

Note: ammoniti: Biagianti, Llama, Esposito (C), Delli Carri, Marchi (R) recupero: 0-3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *