RIETI-SICULA LEONZIO: LA CONFERENZA STAMPA DI MISTER CAPUANO: “DOMANI DOBBIAMO ESSERE INTELLIGENTI!”

Alle ore 15,00, presso la nuova Sala stampa “Loris Scopigno” dello Stadio Centro d’Italia “Manlio Scopigno” si è tenuta la conferenza stampa prepartita della gara Rieti-Sicula Leonzio. Alle domande dei giornalisti ha risposto mister Ezio Capuano.

Le sue dichiarazioni: “Complimenti alla società per questa nuova sala stampa. La sosta ci ha aiutato soprattutto nell’amalgama del gruppo, sono arrivati tanti giocatori all’ultimo momento. Abbiamo lavorato molto sotto l’aspetto muscolare e organico. Una sosta che ci ha dato la possibilità di conoscerci meglio, sono andati via una decina di giocatori e ne sono arrivati dodici. Ora mi aspetto una crescita rispetto alle ultime apparizioni, anche con il poco tempo a disposizione, ma c’è bisogno di fare risultato subito. Maistro è un ragazzo giovane che giustamente è rimasto deluso dalla trattativa non andata a buon fine. Ho parlato con lui e devo dire che il mercato lo ha svuotato di tante responsabilità, e mi sembra che sia un giocatore diverso dalle ultime gare. E’ un ragazzo che va capito, ha avuto uno sfogo, ma è un ragazzo educato che insegue il suo sogno, sicuramente anche dal punto di vista comunicativo ha ricevuto informazioni deviate. Io penso che un allenatore abbia oneri e onori e ora Fabio deve dare il massimo per questa maglia, e lo sta già facendo negli allenamenti. Pepe è un grande giocatore al quale ho dato fiducia, ma dopo la sostituzione di fine primo tempo con il Francavilla ha infranto delle regole che non si possono accettare. Sono gesti che non rispettano il gruppo e un allenatore che allena da una vita, dunque non potevo permettere un comportamento del genere. Marcone è un portiere di esperienza che dovrà giocarsi il posto insieme a Davide. E’ un portiere che non ha bisogno di presentazione viste le tante presenze tra serie C e serie B. E’ probabile che domani vada in campo. Maistro è un giocatore forte che ha caratteristiche più offensive e che può soffrire in fase di rottura, sicuramente può rispettare i compiti che gli dice l’allenatore anche giocando da mezzala, può sicuramente ricoprire più ruoli. E’ un giocatore di strappo che calcia con tutti e due i piedi e che questa società ha voluto trattenere facendo un grande sacrificio. Non conosco società che rifiutano una società di A giocando in Serie C. Carpani è un giocatore importante che viene da un infortunio di marzo scorso. Questo ragazzo se non fosse stato infortunato in questo momento non sarebbe in Serie C. Ci inorgoglisce la scelta di venire qui a Rieti ed è pronto per andare in campo, o dall’inizio o a partita in corso. La Sicula è una squadra con ottimi giocatori, con una società forte. Hanno cambiato allenatore, ma puntano ai playoff. Una squadra che ha carattere, ma noi non siamo di meno. Noi vogliamo vincere, ma dobbiamo essere intelligenti. I ragazzi hanno lavorato benissimo e noi abbiamo tutte le possibilità per fare bene e non ci accontenteremo di muovere la classifica e basta. In questo mese a Rieti sono felice della crescita individuale e collettiva dei ragazzi, siamo una squadra vera che sa stare in campo, giochiamo come se ci allenassimo insieme da mesi, mentre molti sono qui da soli 7 giorni. Questa è una squadra che può crescere. Sono fiero ed orgoglioso di essere qui, con gente seria e con un ottimo progetto. Nel futuro non solo Maistro, abbiamo Konate, Garofalo, Xavi e Delli Carri, tutti ragazzi del ’99 che possono dare molto in futuro. Abbiamo fatto un mercato da 8, siamo stati bravi, è stata brava la società a convincere grandi giocatori a venire qui in C. Non è facile portare giocatori importanti in piazze piccole e chi ha convinto questi giocatori è stato molto bravo.”

UFFICIO STAMPA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *