UN RIETI “CORSARO” SBANCA MONTEROSI E RESTA IN VETTA. DECIDE LUCIANI (1-0). PARLATO: “E’ LA VITTORIA DEL GRUPPO”

Undicesima vittoria stagionale per il Rieti che al “Martoni” batte il Monterosi 1-0 con il gol di Luciani al 18′ del primo tempo.

Un successo che consente agli amarantoceleste di respingere gli assalti delle dirette inseguitrici e restare a +3 dall’Atletico, anch’esso vincente (2-1 al Latte Dolce).

Nonostante le defezioni di Tirelli (squalificato) e Giunta (influenzato), Parlato ridisegna la squadra affidandosi ad un 4-4-2 con Tirelli e Graziano ai fianchi del duo Cuffa-Luciani ed il ritorno di Dionisi sull’out destro della difesa.

L’azione decisiva arriva al 18′: corner corto di Scotto, palla Ispas, traiettoria tagliata sul secondo palo da dove Luciani di piatto manda la sfera nell’angolino basso alla destra di Francabandiera. E’ il terzo centro in altrettante gare consecutive per il mediano capitolino, che da lì in avanti farà una partita esemplare, ergendo un vero e proprio muro sulla mediana insieme a Cuffa. Il Monterosi prima della fine del primo tempo si rende pericoloso con un mischione in area risolto proprio da Luciani, che rilancia e poi con un doppio colpo di testa di Pippi sul quale Scaramuzzino si supera.

Nella ripresa il Rieti gestisce, il Monterosi ci prova, ma la difesa amarantoceleste tiene a dovere e se si eccettua una punizione di Morbidelli all’85’, per il resto non crea altro. E dopo 3′ di recupero, l’arbitro manda tutti sotto la doccia per la gioia degli oltre cento supporters giunti direttamente dal capoluogo sabino per spingere Luciani e compagni verso l’ennesimo blitz stagionale (il 6° lontano dallo “Scopigno”).

BORDOCAMPO

A fine gara, soddisfatto il tecnico Carmine Parlato, che esalta principalmente lo spirito di gruppo di uno spogliatoio che anche nei momenti di assoluta emergenza, riesce sempre a trovare le risorse per fare prestazione e risultato.

“Dopo una settimana come quella vissuta stavolta – dice – vincere una partita del genere vale doppio. Merito di tutti i ragazzi che si sono adoperati per non far sentire la mancanza di chi purtroppo non è potuto esserci. Un plauso particolare innanzitutto per aver assimilato in breve un nuovo modulo tattico e poi per non aver mai mollato l’osso, sul campo di un avversario che da sette giornate otteneva risultati. Luciani? E’ 1/27esimo e come tutti sta dando il suo concreto contributo alla causa: poi, da quando gli ho detto che ad ogni gol gli regalo 50 euro, segna sistematicamente una domenica sì e l’altra pure” dice Parlato sorridendo.

Con 36 punti all’attivo, il Rieti resta al comando e da martedì si prepara alla prossima sfida casalinga col Budoni.

IL TABELLINO
Monterosi (4-3-3): Francabandiera; Matrone (34’st Raho), Gasperini, Costantini, Rasi; Manoni (28’st Alvarez), Matuzalem, Crescenzo (38’st Traditi); De Cerchio, Pippi, Morbidelli. All. Cerbella. A disp: Florio, Salvatori, Palombi, Tufo, Fetta, Quatrana.

Rieti (4-4-2): Scaramuzzino, Dionisi, Scardala, Biondi, Ispas; Tiraferri, Luciani, Cuffa, Graziano (22’st Carrafiello); Marcheggiani (15’st Cericola), Scotto (48’st Dalmazzi). All. Parlato. A disp: Patella, Bussone, Mostarda, Laplace, Piras, Scevola, Dalmazzi.

Arbitro: Perenzoni di Rovereto

Reti: 18’pt Luciani.

Note: ammoniti Tiraferri, Costantini, Ispas, Raho, Scardala, Pippi; recupero 0′-3′; angoli 7-4; spettatori 400 circa di cui un centinaio da Rieti.

UFFICIO STAMPA/Marco Ferroni
Foto: Vannicelli/Agenzia PrimoPiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *