FC RIETI, IL MONITO DI PARLATO: “SAN TEODORO NON E’ UNA GITA, SVEGLIA!”

Alla vigilia della rifinitura che delineerà l’undici anti-San Teodoro, il tecnico del Rieti Carmine Parlato fa una panoramica sullo stato attuale del gruppo, con lo sguardo proteso già verso l’isola sarda.

“Ci attende una trasferta insidiosa – spiega – contro un avversario ben allenato, che gioca un calcio brillante e che avendo dalla sua parte anche il fattore-campo, di sicuro cercherà di ottenere il massimo. Per batterli servirà avere fame, avere voglia di andarsi a prendere questo risultato, perché altrimenti si rischia seriamente di restare a mani vuote. Specialmente quanto vieni da un periodo, come il nostro, dove hai dato tutto quello che avevi contro avversari come Albalonga, Monterosi in Coppa Italia, Flaminia e SFF Atletico: è assolutamente necessario resettare completamente, dimenticare in fretta e ricaricare le energie psicofisiche. Ai ragazzi ricordo ogni giorno di essere svegli, di non abbassare la concentrazione, di tenere gli occhi ben aperti e di curare ogni minimo dettaglio, perché non andiamo a fare una scampagnata, tant’è che ho chiesto a ciascuno di loro di dirmi per tempo, chi ha voglia di venire a San Teodoro per giocarsi la partita come si deve e chi no: ho bisogno di gente motivata, di una squadra carica a mille, pronta a dare battaglia su ogni pallone. Chi non se la sentirà resterà a casa”.

PRECEDENTI – Quella di domenica, per il Rieti, è la seconda trasferta sarda della stagione, dopo il blitz di Tortolì (2-0) dello scorso 24 settembre: lo scorso anno (era il 18 dicembre 2016) nella penultima gara del girone d’andata, il Rieti s’impose 3-0 grazie alle reti di Trillò e Luciani nel primo tempo e di Marcheggiani nei minuti finali, una vittoria che permise alla squadra di laurearsi campione d’inverno con un turno d’anticipo

ARBITRO – La gara tra San Teodoro e Rieti sarà diretta dal fischietto toscano Emanuele Frascaro di Firenze, che si avvarrà dell’assistenza dei due collaboratori di linea Fabrizio Giorgi di Legnano e Giovanni Spano di Empoli.

PROGRAMMA – Alle 10 l’allenamento di rifinitura, poi subito dopo pranzo la partenza per Fiumicino dove alle 16,15 la spedizione amarantoceleste volerà alla volta di Olbia per trascorrere il ritiro pre-gara.

UFFICIO STAMPA/Marco Ferroni
Foto: Vannicelli/Agenzia PrimoPiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *